I PADRI VOCAZIONISTI ALLA GUIDA DELLE PARROCCHIE DI BOVINO (FG)

La concattedrale dell’Assunta – Bovino (FG)

Ieri, domenica 21 ottobre alle ore 19,00, nella Cattedrale di Bovino, gremita come non mai, Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Francesco Pio Tamburrino, arcivescovo dell’ Arcidiocesi

Mons. F. Tamburrino

Foggia-Bovino, dopo aver partecipato alle ore 17,00 all’inaugurazione della nuova sede comunale di Bovino trasferita nel rinnovato Palazzo degli uffici, con una solenne funzione, ha presentato ai fedeli i Padri Vocazionisti destinati alla guida delle tre parrocchie bovinesi.

Per evitare, eventuali e inevitabili a volte, piccole controversie tra le parrocchie l’Arcivescovo ha adottato una nuova formula: Un solo parroco e tre coparroci che collaboreranno strettamente con lui per una perfetta intesa e comunione pastorale, ferma comunque restante l’autonomia giuridica delle singole parrocchie.

La Parrocchia dell’Assunta (Cattedrale), quella di Sant’Antonio nella villa comunale e quella del Santuario di Valleverde già una con San Lorenzo in Valle, avranno da ora come parroco moderatore Don Ernesto M. D’Alessio dei Padri Vocazionisti, già Rettore del Santuario nonchè Vicario della Provincia Vocazionista italiana. Collaboreranno con Lui i confratelli don Gerardo M. Marano, don Daniele M. Troiani e don Blessing M. Iwuanyanwu non presente alla funzione per causa di forza maggiore, raggiungerà Bovino nella giornata di domani.

Don Gerardo Marano – Don Ernesto D’Alessio e don Daniele Troiani

L’Arcivescovo ha messo in risalto questa nuova formula che tenderà alla crescita delle comunità parrocchiali e la sua fiducia nei Padri Vocazionisti che da decenni ben operano nel Santuario e visibilmente commosso ha inoltre ringraziato i Parroci uscenti Don Stefano Caprio che, oberato da altri incarichi, è stato destinato alla Parrocchia di Castelluccio dei Sauri che essendo più piccola sarà leggermente meno impegnativa e Don Paolo Lombardi che dopo 22 anni di attivissimo apostolato, aveva dato due anni fa le dimissioni per raggiunto limite di età.

Dal canto suo Don Ernesto M. D’Alessio ha rivolto a Sua Eccellenza il seguente saluto:

<<Eccellenza Reverendissima, la Congregazione dei PP. Vocazionisti è presente in questa diletta Diocesi da 82 anni, e in questi lunghi anni i confratelli che si sono avvicendati nella cura pastorale del Santuario di Valleverde hanno dato il meglio di se per far crescere il Santuario in tutti i sensi .
Ora lei facendo un atto di grande fiducia, ci ha chiamati senza nostro merito a formare una comunità pastorale affidando alla nostra cura pastorale tutte le parrocchie  di Bovino. Questa Sua decisione ci riempie di gioia ma ci carica  anche di enorme responsabilità. Nei vari colloqui che ho avuto con Lei,  mi ha fatto capire con chiarezza che cosa si aspetta da noi Vocazionisti e dalla Comunità Pastorale. Lei si aspetta da noi, pastori, in comunione con il clero locale, ma anche da tutto il popolo santo di Dio che viviamo un cammino condiviso e coordinato di autentica comunione, attraverso la realizzazione di un preciso e forte progetto pastorale missionario.
La comunità pastorale assume le scelte pastorali della Chiesa in Italia e della nostra Diocesi  riorganizzando le relazioni tra le parrocchie secondo una logica prevalentemente integrativa e non aggregativa, mettendo in rete le forze e i carismi delle varie comunità in uno slancio di pastorale d’insieme.
Ci conforta che questo lavoro ci viene affidato proprio all’inizio di questo anno della fede che il nostro Papa Benedetto XVI ha voluto indire per tutta la Chiesa universale e in modo particolare per  tanti cristiani che hanno una fede nascosta come il fuoco sotto la cenere.
Lei, Eccellenza nel rivolgere l’invito al Padre Provinciale lo rassicurava e confortava dicendo che l’accoglienza di questa proposta avrebbe messo ancora più in luce il carisma della Società Divine Vocazioni e lo spirito di evangelizzazione del Beato Giustino M.Russolillo e si augurava che la nostra presenza accresciuta di nuove forze, avrebbe suscitato numerose e sante vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata di cui la Vicaria di Bovino ha estremo bisogno.
Certo è bello sognare una gloriosa riapertura del seminario di Bovino, nell’attesa lo chiediamo nella preghiera al Padrone della messe.
In questa missione così bella e nobile certamente anche le autorità civili  qui rappresentate dal nostro sindaco che saluto con stima e affetto  e tutte le componenti sociali ci daranno una mano.
La missione che oggi lei ci affida è bella e ardua ma abbiamo dalla nostra parte la Regina della Santa Speranza di Valleverde i nostri santi patroni: San Marco d’Eca San Celestino San Pio da Petrelcina i Beati Antonio Lucci e Don Giustino Russolillo e non ultimo il Beato Giovanni Paolo II che nel suo discorso fatto a Valleverde ci ha raccomandato di trasmettere la fede alle future generazioni.
Con la sua benedizione e con tutte le buone intenzioni ci mettiamo in cammino in spirito di obbedienza nella certezza che il Signore ci farà superare ogni ostacolo >>.
 

Presente alla cerimonia il Consigliere della Provincia Vocazionista Italiana Don Claudio De Caro con un gruppo di aspiranti sacerdoti del Vocazionario di Napoli che ha portato i saluti a Sua Eccelenza da parte del Padre Provinciale Don Giacomo Capraro, impossibilitato ad essere presente

Dott. Vincenzo Lolatte

Il dottor Vincenzo Lolatte ha porto il saluto al Vescovo e al nuovo Parroco con  suoi collaboratori e ringraziato Don Stefano e Don Paolo per il loro eccellente operato. Presenti alla Cerimonia anche Il Sindaco di Bovino Michele Dedda e tutti gli assessori.

Da parte nostra un grazie a Sua Eccellenza per l’impegno e l’amore che nutre per Bovino,i migliori auguri ai Padri Vocazionisti e un grazie sincero e di cuore ai carissimi Don Stefano e Don Paolo che certamente saranno ancora molto presenti nella nostra comunità.

La Concelebrazione.

Ventoamico

8 thoughts on “I PADRI VOCAZIONISTI ALLA GUIDA DELLE PARROCCHIE DI BOVINO (FG)

  1. Ringrazio tutti quelli che hanno augurato a me e ai miei confratelli buon lavoro pastorale.
    Continuate a sostenerci con le vostre preghiere perche anche nel campo spirituale quanti più ne siamo tanto più possiamo ottenere dal Signore quello che chiediamo per la sua gloria.
    Gesù ci ha detto “Dove ci sono due o tre riuniti nel mio nome io sono in mezzo a loro”.

  2. Auguri a tutti , in particolare a Don Blessing M. Iwuanyanwu che ci ha accompagnato in questo anno di permanenza a Palermo e che certamente pregherà per la nostra Comunità Parrocchiale: Palermo Acqua dei Corsari.

  3. Grazie Guglielmo, se abbiamo avuto tanta fiducia dal nostro vescovo è anche perché il tuo zio Don Giuseppe ha speso la sua vita per questa comunità di Bovino. Lui è stato fino alla fine un Vocazionista, mandato a Valleverde dallo stesso Fondatore: il Beato don Giustino.

  4. Vivissimi auguri e congratulazioni, sono emozionato a sapere che le Parrocchie di Bovino saranno rette da valenti Sacerdoti Vocazioni del Beato Don Giustino Russolillo – auguri di cuore a Don Ernesto e Don Gerardo che conosco di persona e che stimo molto

  5. cambiano i sacerdoti,ma non cambia il modo di pensare,ognuno dirà la sua e ognuno farà sempre quello che ha fatto fino adesso.

  6. Un affettuoso saluto e un ” in bocca al lupo ” ai padri vocazionisti ed un corposo ringraziamento a Don Stefano e Don Paolo per la loro fattiva opera prestata a S. Antonio e presso la Concattedrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*