IL CARD. DE GIORGI CITTADINO ONORARIO DI BOVINO.

IMGP0111

                               La pergamena è opera di Adriano Bisanti

IMGP0010Non ha esitato un’istante Il Card. Salvatore De Giorgi ad accogliere l’invito di Francesco Gesualdi rivoltogli alcuni giorni fa e puntualmente nel lasso di poco tempo è ritornato a far visita alla sua cara Bovino, segno questo di amore e affetto che nutre per la sua ex diocesi e la sua gente.

L’amministrazione comunale ha colto a volo l’occasione e con delibera unanime nel consiglio del 31/10/2013, ha approvato il conferimento della cittadinanza onoraria all’illustre ed eccellentissimo prelato.

Giunto a Bovino 31 scorso, il Card. De Giorgi, al pomeriggio si intrattiene con i bambini nella chiesa di S. Antonio e subito dopo, alla sala “Pio XI” per la “Catechesi sull’anno della fede”.IMGP0021

Il mattino del 1° novembre visita e si intrattiene con gli anziani della RSSA di Valleverde e subito dopo la visita al santuario a Lui tanto caro e visitato per sua iniziativa dal Santo Padre Giovanni Paolo II il 25 maggio del 1987 e poi da lui Consacrato il 27 giugno seguente. Ad attenderlo, il rettore del Santuario don Ernesto D’alessio con gli altri padri della comunità vocazionista, nonchè il clero tutto di Bovino, autorità religiose emilitari e numerosissimi cittadini.

Dopo aver salutato uno per uno un gran numero di presenti sul sagrato della chiesa, ha rivolto un pensiero e la benedizione a un gruppo dei “Cavalieri di Valleverde” convenuti al Santuario per renderGli omaggio.  Subito dopo si è fermato in preghiera ai piedi della Madonna di Valleverde e quindi ha presieduto la solenne concelebrazione al termine della quale, il saluto e il ringraziamento di don Ernesto D’Alessio.

IMGP0065

Subito dopo, il sindaco Michele Dedda, visibilmente commosso, con la lettura e la consegna di un’artistica pergamena, conferiva  la cittadinanza onoraria di Bovino  a S.E.R. Card. De Giorgi, non da meno commosso, e per finire, il presidente dei “Cavalieri di Valleverde”  LorenzoTrombetta, offriva al Cardinale, una targa in segno di affetto e riconoscimento.

IMGP0098

IMGP0100Prima di concedarsi, De Giorgi ha posato con immenso piacere con vari gruppi e singole persone per foto ricordo.

IMGP0113

IMGP0045

IMGP0038

 

Vedi il video di Saverio Serlenga di Teleradioerre

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*