MONITORAGGIO AMIANTO IN CAPITANATA.

Al via il monitoraggio in tutta la Capitanata per la dismissione e lo smaltimento dell’amianto

data: 02.12.2005

ora: 13:54:00

 

Provincia di Foggia

Entro un mese tutti i comuni dovranno realizzare un censimento sull’amianto presente sul territorio e indicare eventuali discariche abusive contenenti rifiuti pericolosi. I dati acquisiti dai comuni saranno consegnati a Palazzo Dogana.
È questo l’accordo che è stato raggiunto oggi nel corso della riunione indetta dall’assessore provinciale all’Ambiente, Pasquale Pellegrino, sull’azione 1 della linea d’intervento del piano ambientale che prevede la redazione di un programma di incentivazione per la dismissione di beni domestici e civili contenenti amianto. I fondi complessivi sono cinque milioni di euro a titolarità regionale e 1.460mila euro a titolarità provinciale.
“Il monitoraggio – spiega Pellegrino – ci servirà per avere un quadro completo delle situazione in Capitanata e dare quindi il via agli interventi di smaltimento”.
Gli interventi riguarderanno materiali di costruzione, attrezzature e mezzi di protezione individuale, materiali di attrito (freni), materiali isolanti, contenitori a pressione, apparecchiature fuori uso contenenti amianto, rifiuti di fabbricazione, rifiuti da processi chimici, materiali ottenuti da trattamenti, secondo quanto stabilito dal decreto 248 del 29 luglio 2004 in attuazione della legge 257/92 per la dismissione e lo smaltimento dell’amianto.
“La Provincia di Foggia – aggiunge l’assessore provinciale all’Ambiente – coordinerà e darà il via agli interventi con la massima celerità. Per questo, siamo convinti che i comuni e le comunità montane si muoveranno con senso di responsabilità e forniranno con solerzia i dati necessari”.

autore: UFFICIO STAMPA

(QUESTA NOTA E’ STATA PRESA DAL SITO UFFICIALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA)

A distanza di cinque anni circa ci sarebbe gradito sapere se la nota o direttiva, che dir si voglia, ha avuto un seguito. Se no, come mai e perchè? Se sì, i comuni si son resi parte attiva?   Il comune di Bovino ha eseguito il censimento di cui sopra, ha fornito i dati necessari per un sollecito intervento?

Questi sono alcuni degli intrrogativi ai quali sarebbe gradito avere una risposta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*