VENTOAMICO FA IL PRESEPE

DOPO L’ULTIMO PRESEPE NEL VECCHIO SANTUARIO DI VALLEVERDE NEL 1985, VENTOAMICO CI RIPROVA NEL NUOVO SANTUARIO.

    Dopo 27 anni si è rifatta sentire la mia passione per il presepe e considerando che nel Santuario di Vallerde, dalla sua inaugurazione nel 1987 si è fatto uso per le festività natalizia semplicemente di un gruppo  della Natività  con solo qualche addobbo, col beneplacito del rettore don Ernesto D’Alessio, del coparroco don Gerardo Marano e degli altri membri della Comunità Vocazionista Don Daniele Troiani e don Blessing ho dato inizio alla costruzione di una capanna in legno per ospitare detta Natività composta da statue di circa 80 cm di altezza.
    La capanna, di imponenti dimensioni, di certo sarà la più grande di tutte le chiese di Puglia anche se purtroppo per quest’anno sarà povera di personaggi avendo a disposizione come detto soltanto le statue della Madonna, San Giuseppe, il bue, l’asinello nonché uno stupendo Bambino acquistato di recente da don Ernesto.
Demmo qualche giorno fa la notizia su Facebook invitando gli amici a fornirci qualche Angelo e qualche Zampognaro  per arricchire la scena e da parte della sig.ra Maria Giovanna Garofalo sono in arrivo tre Angeli, due zampognari e qualche altro pastore dell’altezza di 25 cm non essendo facile trovarne di più grandi. Da Termine Imeresi in Sicilia invece, da parte del signor Umberto gentile arriverà qualche altro pastore e una fontana.
Naturalmente questa capanna è solo il primo modulo di un progetto più ambizioso per un presepe monumentale di circa 30 metri quadrati di base che si conta di poter eseguire entro i prossimi due anni naturalmente sperando nella fattiva collaborazione e generosità dei fedeli e degli appassionati del presepe. Eventuali offerte vanno indirizzate o date unicamente al          Santuario di Valleverde o ai Sacerdoti della comunità.
    La capanna sarà esposta in chiesa per l’inizio della novena di Natale.
Di seguito qualche foto dello stato dei lavori e dati tecnici del lavoro (tra il serio ed il faceto).

 

DATI TECNICI CAPANNA NATIVITA’ A VALLEVERDE (Primo modulo)

COMMITTENTE
San  Giuseppe
LICENZA EDILIZIA
N° 01 della comunità di Valleverde
LUOGO DI COSTRUZIONE
Entrando a sinistra nel Santuario
DIMENSIONI
Mt. 2,50×2,00×1,30
MATERIALE
Legno/gesso/chiodi/
DIRETTORE ARTISTICO
Margherita Montecalvo
PROGETTISTA
Ventoamico
ARCHITETTO
Ventoamico
DIRETTORE DEI LAVORI
Ventoamico
IMPIANTO ELETTRICO
 Ventoamico
AUTOMATISMI
Ventoamico
IMPIANTO RISCALDAMENTO
Michele Tubbist Marseglia
VEDI NOTA
ESECUZIONE LAVORI
Ventoamico
CARPENTIERE
Ventoamico
MANUALE
Ventoamico
PITTORE
Ventoamico
CONSEGNA LAVORI
15 DICEMBRE 2012
NOTA:  L’incarico dell’impianto di riscaldamento a Michele tubbist Marseglia è stato revocato in quanto da approfondito studio storico, si è accertato che la Capanna di Betlemme avesse come fonte di calore soltanto un bue e un asino.

 

MATERIALI OCCORRENTI
MADONNA E SAN GIUSEPPE
Esistenti
BUE E ASINELLO
Esistenti
BAMBINO
Comprato da don Ernesto  (150,00 €9
LEGNO, CHIODI, VITERIA E MINUTERIA VARIA
A carico di don Ernesto  (220,00 €)
3 ANGELI, 2 MPOGNARI E ALTRI
Offerti da Michele e Maria Giovanna Saggese
FONTANA E ALTRI PASATORI
Offerti da Umberto Gentile
SFONDO
Messo a disposizione da Margherita Montecalvo

Sotto un particolare del mio ultimo presepe fatto in collaborazione con Umberto Gentile nel vecchio Santuario di Valleverde nel 1985 e poi in bianco e nero una Nativita’ fatta a Napoli insieme a don Ernesto D’Alessio nel 1964 quando eravamo studenti del 2° liceo.

Il 16 siete tutti invitati al Santuario per l’inizio della novena di Natale.

Ventoamico.

 

 

5 thoughts on “VENTOAMICO FA IL PRESEPE

  1. Caro Ivan….. forse la tua natura ti porta a fare il terribile anche quando non ce n’è bisogno… o meglio forse vuoi fare il terribile anche quando non riesci a capire se sia li caso di farlo o forse non sei all’altezza di leggere e capire quello che uno scrive.
    Ho avuto modo lo scorso anno di vedere la Capanna di San Giovanni Rotondo e ieri trovandomi là l’ho vista mentre la rimontavano in piazza davanti alla chiesa quindi ben la conosco ma è una capanna costruita in piazza all’aperto mentre io ho scritto “la più grande costruita in tutte le chiese” non nelle piazze…. quindi caro Ivan tranquillo che non me la prendo, solo però non te la prendere nemmeno tu… ma mi sa che il presuntuoso e il buffone sei solo tu…. Comunque Buon Natale!

  2. Ciao Ventoamico, non te la prendere, ma io un pò terribile lo sono di nascita difatti subito i miei genitori mi posero questo appellativo. Un p terribile mi tocca esserlo conte adesso perchè hai peccato molto di presunzione e diciamo pure buffonaggine basta che ti guardi intorno per scoprire che esistono Capanne molto più grosse delle tua una per tutte quella a da Padre Pio a san Giovanni.
    Prima di scrivere a vanvera aggiornati la prossima volta!

  3. Sono stato sempre cosciente delle tue capacità e versatilità e questa del multiforme ingegno sinceramente della commentatice di sopra di certo è molto azeccata. Bravo vento, avanti così e mi raccomando poi pubblica un articoletto con la Natività completa. AUGURI!

  4. Dal tuo multiforme ingegno di certo non può venir fuori che un capolavoro…….. Mi piacerebbe tanto poterla vedere questa capanna che si preannuncia bellissima cercherò di convincere Alessandro a portarmi a Bovino durante queste feste. mi piacerebbe rivedere il Santuario nonché te visto che appunto non ci vediamo da quando venni a Valleverde in occasione della venuta del Papa. Un caro saluto e infiniti auguri per questo Santo Natale e che il Bambino Gesù ti tia tantya salutt afinchè tu possa fargli i presepi per moltissimi anni ancora.

  5. Ciao Pasquale, tutto bene? Son passati tanti anni ma ricordo sempre i tuoi stupendi presepi in sughero che facevi nella chiesa della S. Famiglia, altri tempi……. Con Piacere noto che la passione non è venuta meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*